scritte omofobe

 

Veronica Vasarri, Presidente di Arcigay Arezzo "Chimera Arcobaleno", interviene sul caso delle scritte omofobe sui manifesti di un locale di Arezzo, un atto vandalico già accaduto in altre occasioni che dimostra ignoranza e maleducazione, come viene espresso in una nota dell'Associazione, che chiede una netta presa di posizione da parte dell'amministrazione della città.