Danilo Sacco: Un altro Me

Sabato, 16 Marzo 2013 10:07

 

sacco

 

 

Un Altro Me non è solo il titolo del primo disco solista di Danilo Sacco, ma anche il brano, dedicato a un suo amico, in cui tratta un tema drammatico come quello dell´amianto e delle morti causate dall´esposizione a un vero e proprio materiale-killer, che avviene soprattutto sul posto di lavoro e che miete tremila vittime all´anno in Italia.


 

"...un altro me che non cammina in salita / ed ho il fiatone senza sapere / chel'amianto mi ha spaccato il cuore...".

 

Queste alcune delle parole con cui Danilo Sacco descrive l´amianto, un materiale per anni ampiamente utilizzato per la coibentazione di edifici, tetti, navi, treni, per le costruzioni in edilizia e in molti altri materiali. In Italia, l´amianto è stato

messo al bando da oltre 20 anni, ma nel nostro splendido Paese, ancora oggi ne restano nell´ambiente oltre 32 milioni di tonnellate. Una minaccia per la salute dato che, quando l´amianto si degrada, produce delle polveri sottilissime la cui

inalazione può causare patologie mortali, come il cancro al polmone e il mesotelioma. Per sensibilizzare in merito a questa tematica e per evitare che, come recita il brano, "...l'indignazione, di tutti quanti, dura quanto un temporale...", il

Consiglio Regionale della Toscana ospita un'iniziativa che vede protagonista Danilo Sacco, che presenterà il proprio lavoro insieme ad alcune personalità esperte in materia del mondo del sindacato, della medicina, della musica e

dell´associazionismo.




 

Sabato 16 marzo, alle 21.00, Danilo Sacco con "Un Altro Me" sarà in concerto al Teatro Comunale di Cavriglia



sacco1