Arezzowave: Torna Pablo Echaurren

Sabato, 05 Maggio 2012 09:27

 

pabloechaurren

 

Torna con i suoi spettacolari disegni l'artista che ha caratterizzato l'imagine della "wave" per moltissimi anni.

 

 

È l'autore della celebre copertina del romanzo Porci con le Ali , ma negli anni Settanta ha disegnato molte copertine per altri romanzi, editi soprattutto dalla casa editrice di estrema sinistra Savelli. Ha collaborato con Lotta Continua e in seguito con le riviste Linus, Frigidaire, Tango, Comic Art, Alter Alter. Il suo tratto e la sua estetica sono stati molto influenzati dal futurismo (dei cui libri è un grande collezionista). È anche autore di numerosi saggi e romanzi.

Una sua antologica (Dagli anni Settanta a oggi) si è tenuta al Chiostro del Bramante a Roma (2004) mentre le opere più recenti sono state proposte in una personale presso l'Auditorium Parco della Musica  di Roma 2006 ) e nella mostra Pablo a Siena presso i Magazzini del Sale (2008). Nel 2009 il MIAAO (Museo Internazionale di Arti Applicate Oggi) di Torino  ha deciso di celebrare il centenario del futurismo con una mostra incentrata sul suo lavoro.

Appassionato di bassi elettrici, nel 2009 espone la sua collezione di strumenti d'epoca e tele ad essi ispirate all'Auditorium Parco della Musica in una mostra dal titolo L'invenzione del basso. Nel 2010 a Palazzo Cipolla (ex Museo del Corso)la Fondazione Roma Museo, per celebrare gli oltre quarant'anni di lavoro, gli dedica un'ampia antologica, interamente curata da Nicoletta Zanella, dal titolo Crhomo Sapiens. Quasi in contemporanea, nel 2011, al Macro di Roma, viene presentato da Luca Massimo Barbero il ciclo Baroque'n'Roll, una serie di edicole semisacre in ceramica dedicate alla passione per il basso elettrico. Lo stesso anno Claudio Spadoni cura per il Mar di Ravenna la mostra Lasciare il segno con lavori a partire dalle prime prove del 1969.