acqua

 

Comincia un altro anno e continua l'appoggio incondizionato di Radiowave al movimento...

 

 

 

Enzo Vitalesta



Assassinato Gilberto Daza attivista dell’acquedotto comunitario del Municipo di Sucre in Colombia


Il 28 dicembre è stato barbaramente ucciso Gilberto Daza. Gilberto era consigliere del Municipio di Sucre e insieme all’Associazione contadina dei Bienandantes e all’Assemblea dell’acquedotto comunitario, era impegnato per la difesa del territorio, contro la privatizzazione dell’acqua e lo sfruttamento minerario del Macizo colombiano del Cauca. Il suo impegno si era intrecciato con quello del Forum in ottobre, in occasione della Carovana internazionale in Colombia a cui è seguito il “levantamento” indigeno del 12 ottobre.

 

Dopo le tante minacce anonime rivolte all’Assemblea dell’acquedotto e all’associazione contadina dei Bienandantes i sicari sono passati ai fatti. E' certo che Gilberto è stato ucciso per aver difeso il suo territorio, l’acquedotto comunitario, e la dignità del piccolo Municipio di Sucre. E a chi aveva interessi e concessioni in quelle montagne ricche di acqua e minerali, certo questo impegno non è piaciuto.