VALENTI1

 

 

 

 

 

volta la carta, diceva il poeta cantautore Fabrizio de Andè

 

 

 

 

riuscirà la nostra città a ritrovare la voglia di esserci, di stare insieme, di condividere momenti di spensieratezza?

 

...oppure dovremo ancora accontentarci delle pecore sezionate, degli spettacoli di Dario Fò rimandati all'ultimo momento, costati davvero tanto ad una comunità che per gli stessi eventi, così come sono stati proposti, non ha mostrato alcun interesse...

 

non sarà il caso di pensare a qualcosa di più giovane, coinvolgente e divertente?

 

"non è facile parlarne in una una città addormentata, che invecchia alla velocità della luce"