sensi adriana

Oggi, 17 Gennaio saranno trascorsi due anni dalla scomparsa di Adriana Sensi. 

 

 

 

La Cgil di Arezzo ricorda il suo impegno in fabbrica, nel sindacato e nel volontariato. Fu alla testa delle 5mila donne della Lebole e ricoprì, quindi, incarichi di direzione nella federazione di categoria, nella Cgil e nello Spi. Come pensionata collaborò col progetto LiberArci dalle Spine nei campi antimafia a Corleone. Proprio la Cooperativa Lavoro e Non Solo di Corleone gli ha dedicato una libreria che ora porta il suo nome all'interno di "Casa Caponnetto"

 

 

sensi

 

 

Dedicò l’ultima parte della sua vita all’Auser e al volontariato sui temi della solidarietà e del volontariato. La Cgil la ricorda quale simbolo di un’intera generazione di donne che si affacciava al lavoro in fabbrica e che da qui divenne capace di affermare il proprio ruolo nel sindacato e nella società.