moroni

 

 

Marco Moroni ha partecipato già dalla prima edizione del mercatale in piazza Varchi a Montevarchi....

 

 

 

 

 

un progetto pilota sperimentale voluto dalle istituzioni locali, regione Toscana, in sinergia con vari attori, inizialmente sottoforma di  mercato all’aperto che ha avuto un successo crescente, via via la provincia di Arezzo in collaborazione  con le amministrazioni locali ha dato l’input  per la nascita  nella varie vallate di mercati di vendita diretta dei produttori. Da Arezzo in poi, in tutta la regione Toscana sono nati vari mercati/mercatini di filiera corta.

 

moroni1

 

Tra questi spicca sicuramente il mercatale di Arezzo, 1 sabato di ogni mese, pensato da Beppe Croce (Legambiente) e altri protagonisti di allora, che tuttora va avanti mensilmente .

 

Sulla scia di quanto è stato poi fatto a Montevarchi (passaggio dal mercato all’aperto al mercato coperto)  anche ad Arezzo è oramai imminente l’apertura di uno spazio condiviso in cui i produttori possono vendere direttamente i propri prodotti. Le logge del grano in via Garibaldi  messe a disposizione dal comune di Arezzo rappresentano un ‘opportunità  sia per l’agricoltore che per il consumatore.

 

Il regolamento interno alle logge del grano disciplinerà  poi gli orari di apertura e il funzionamento del tutto.

 

Il cittadino così avrà un alternativa in città alla grande distribuzione e alla filiera lunga .