nomafie

 

Nascerà in Toscana l’Osservatorio regionale della Legalità e Marco Manneschi, consigliere regionale, è il primo firmatario della proposta di legge regionale, approvata in Consiglio regionale.


 

 

Finalmente nascerà a Firenze il primo Osservatorio regionale della Legalità. Contrastare la criminalità organizzata e promuovere e valorizzare la cultura della legalità nella nostra regione sono fondamentali per scongiurare il prolificarsi dei fenomeni illegali e soprattutto quelli di stampo mafioso”. Questo il commento di Marco Manneschi, consigliere regionale del Popolo toscano e primo firmatario della proposta di legge approvata oggi in Consiglio. “ L’istituzione di un Osservatorio regionale della Legalità in Toscana ha lo scopo di promuovere la cultura della legalità ed il contrasto alla criminalità organizzata. In particolare l'Osservatorio potrà raccogliere informazioni anche dai cittadini dalle quali emerga il progredire della presenza o delle infiltrazioni delle organizzazioni mafiose in Toscana. Proprio sulla base di tali informazioni l’Osservatorio potrà mettere in atto iniziative in collaborazione con e tra soggetti pubblici e privati. Delle mafie occorre parlare, perché amano essere circondate dal silenzio e dall'omertà”. “ Uno studio ha indicato nella civilissima Toscana una base forte del riciclaggio di denaro sporco. Proprio in Toscana stanno progressivamente aumentando il numero dei provvedimenti di confisca dei beni delle organizzazioni criminali di stampo mafioso. Dobbiamo agire e l’Osservatorio è un primo importante passo in tal senso”.