Arriva Ecostreet!!!

Sabato, 15 Settembre 2012 08:28


ecostreet


 

 

 

Arezzo capitale della Green Economy. Un obiettivo ambizioso, una scommessa su cui intende puntare Confcommercio attraverso il progetto di un grande festival "eco" da realizzare in centro storico. Una due-giorni che ruoti intorno a idee, prodotti, servizi, stili di vita e di consumo rispettosi dell'ambiente. Il nome per l'evento c'è già: EcoStreet. Eco perché la natura è la casa (oikos, in greco) di tutti; Street perché saranno le strade e le piazze della città ad accoglierlo. Il 2013 è l'anno fissato per il grande e vero debutto. Ma, intanto, chi volesse una curiosa anteprima del festival dell'economia sostenibile, non ha che da venire ad Arezzo domenica 16 settembre.

 


Il cuore in piazza Sant'Agostino
Il cuore della manifestazione, giusto un assaggio di quello che sarà poi la prima edizione di EcoStreet festival nel 2013, sarà piazza Sant'Agostino, che ad essere trasformata in un'oasi verde ormai da qualche mese ci ha fatto l'abitudine. Anche questa volta diventerà un giardino, stavolta vero, curato da Fabbri Service con piante ornamentali, olivi e comode sedute ecologiche in cartone, pallet e plastica riciclata fino alle balle di fieno di memoria contadina.



fo

 


Guest star dell'evento sarà Jacopo Fo, che porterà il suo spettacolo "Calzini sul comò", una divertente commedia sull'ecologia dei rapporti tra uomo e donna. Lui, che della sostenibilità del vivere e delle relazioni ha fatto un lavoro fondando in Umbria la Libera Università di Alcatraz, è sembrato
il testimonial più adatto per promuovere in modo coinvolgente l'idea di naturalità e semplicità che EcoStreet vuole lanciare. Parlando di ecologia non solo attraverso dotte disquisizioni scientifiche su come impostare nuovi modelli di sviluppo compatibili con l'ambiente, ma anche gettando uno sguardo ironico e dissacrante sul nostro quotidiano ingabbiato in schemi di comportamento rigidi che finiscono col soffocare la nostra vera natura. Liberarsi dai quali è già un traguardo "eco". In fondo, l'invito esteso a tutti è quello di "guardare il mondo in un modo diverso", come recita lo slogan di Eco Street, ribaltando certezze, pregiudizi e luoghi comuni in nome di un nuovo modo di stare al mondo, più rispettoso degli altri, di sé e dell'ambiente.