Aqua Pubblica: Pistoia chiama Cremona

Domenica, 23 Dicembre 2012 10:55

acqua



Rosanna Crocini del Comitato di Pistoia


 

Publiacqua continua a fare guadagni e a distribuire utili agli azionisti pubblici e privati è diventato un bancomat a disposizione del comune di Firenze.

Di rispettare il voto dei cittadini e la democrazia non se ne parla; vogliono eleggere nel consiglio d'amministrazione e alla presidenza chi era contrario al referendum.



Francesca Berardi del Comitato di Cremona


l 18 pomeriggio il consiglio provinciale di Cremona ha votato a larghissima maggioranza (17 voti favorevoli, 1 astenuto, 1 voto contrario) un atto di indirizzo che ribalta completamente la linea politica sin qui seguita dal presidente dell’Amministrazione Provinciale Massimiliano Salini. Il servizio idrico andrà gestito tramite soluzioni esclusivamente pubbliche. Viene totalmente sconfessato il piano d’ambito adottato vergognosamente poche settimane fa con un vero colpo di mano dall’Ufficio d’Ambito: la mozione infatti impegna il presidente dell’Amministrazione Provinciale a dare istruzioni all’Ufficio d’Ambito perché istruisca un nuovo piano d’ambito secondo il nuovo indirizzo politico.


...tante famiglie di Cremona non passeranno un bel Natale, visto che l’AEM ha effettuato numerosi distacchi di utenze per morosità: cercheremo di utilizzare anche la vittoria di oggi a loro favore, raddoppiando le mobilitazioni dei giorni scorsi, perché in una città che si voglia chiamare tale è inaccettabile che ci siano famiglie (molte con minori, con malati, con anziani) senz’acqua, luce e gas per insolvenza.


Perché anche per loro si scrive acqua e si legge democrazia.